Leoni & Casadio Group

Non sempre 100 è meglio di 95 quando fai carburante

22 marzo 2018

consigli sugli ottani

Complice una diffusione commerciale accompagnata da termini quali power o premium, se non si è ferventi appassionati, ingegneri o addetti ai lavori, scoprire cosa sono e a cosa servono gli ottani può spiazzare. Quando si fa rifornimento e si pensa agli ottani indicati dalla pompa di benzina, il pensiero può finire sulle prestazioni dell’automobile: più alto il numero della loro concentrazione (e di conseguenza il prezzo al litro), migliori saranno le performance del motore. Sbagliato. In questo caso, i più e i meno non equivalgono a migliore o peggiore. Ogni auto funziona a dovere con un solo tipo di carburante, le più recenti in genere a 95 ottani. Esattamente come quello servito nella maggior parte dei distributori. Se poi tale livello non dovesse essere perfetto, ci pensano le centraline dei veicoli a correggere il tiro e a perfezionare la combustione che dà energia alle vetture.

L’ottano è una molecola composta da idrogeno e carbonio, con alta resistenza alla detonazione. Nei carburanti, la sua funzione è proprio quella di regolare la combustione, evitando che si generino scoppi incontrollati. Proprio così, scoppi. Lo si chiama motore a scoppio ma la definizione esatta è “a combustione”. Una benzina che scoppia incontrollata può provocare danni a cilindri e pistoni, una che brucia troppo in fretta genera quel problema del motore che “batte in testa”, che forse non tutti l’hanno colto, ma in molti l’hanno sentito pronunciare almeno una volta dal meccanico.

95 o 100 ottani?

L’ottano è dunque un indice di combustione del carburante e il suo numero va scelto in base alle specifiche del motore. L’unico risultato che si può ottenere puntando su ottani diversi è quello di pagare di più per prestazioni identiche.
Soprattutto in Europa, la diffusione degli ottani è recente. Il loro numero era importante in passato, quando i motori non erano standardizzati ed ogni veicolo necessitava della sua precisa miscela di carburante. Ad oggi è un dettaglio rivolto a veicoli di alta gamma, supercar progettate all’origine con motori assetati di carburanti a 100 ottani. Per questa risibile parte del mercato dell’auto, l’attenzione alla benzina giusta fa la differenza, ma per oltre il 90% delle vetture in circolazione, l’ottano può rimanere un mistero chimico. Soprattutto con i motori di più nuova generazione, capaci di regolare autonomamente le disattenzioni dell’automobilista o l’imperfezione del carburante.

Richiedi informazioni

Aggiungi un messaggio